Il giudice sportivo ha squalificato per due giornate l’allenatore Venuto e il calciatore Ragosta

E’ stato piuttosto severo il giudice sportivo, Aniello Merone, nei confronti dei due tesserati dell’Acr Messina espulsi durante l’incontro di domenica a Vallo della Lucania contro il Gelbison.

L’allenatore del Messina Antonio Venuto salterà le prossime due partite, in casa contro l’Acireale e fuori casa contro il Roccella, questa la motivazione che si legge nella sentenza: “Per avere pronunciato espressione blasfema e rivolto frase offensive all’indirizzo del Direttore di gara“.

Stessa sorte, due giornate fermo, per il calciatore Arcangelo Ragosta, questa la motivazione: “Per avere a gioco fermo, colpito con un calcio alle costole un calciatore avversario mentre entrambi erano riversi a terra”.

Precedente Gli highlights di Gelbison-Messina Successivo Michele Giordano di Novara arbitrerà Messina-Acireale

Lascia un commento

*